Girl you know it's true - Milli Vanilli - 80sneverend - La storia più triste

La storia più triste

La storia più triste

Eh sì, negli anni 80 ci sono state tante bellissime storie, e molte le stiamo raccontando. C’è anche stata qualche storia un po’ triste, però, come abbiamo visto. Forse la storia più triste degli anni 80 è quella dei Milli Vanilli. La storia comincia con un produttore, Frank Farian, che tutto sommato il successo lo aveva già conosciuto. Sì, perché era stato l’inventore, nel 1976, nientemeno che dei Boney M! E spesso la voce maschile del gruppo non era quella del grande Bobby Farrell, ma era quella dello stesso Farian.

Ebbene, dopo dieci anni Farian ci riprova e mette insieme un gruppo di coristi che non si conoscevano. Solo che non è convinto, le voci vanno bene ma l’aspetto estetico no. Cosi, una sera, trova in una discoteca due ballerini, un francese e un tedesco, e li convince a essere l’immagine del suo nuovo gruppo, i Milli Vanilli, appunto. Va tutto bene e vincono anche dei premi, con le canzoni dell’album “All or nothing” che usciva appunto nel novembre 1988, trent’anni fa.

Si sa però che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, e così, nel luglio del 1989, ad un concerto di MTV, qualcosa va storto. C’erano già dei dubbi, perché i due bellimbusti, Fab Morvan e Rob Pilatus, parlavano un inglese stentato e non capivano bene le domande delle interviste, eppure quando cantavano avevano un accento perfetto. Quella sera però, durante un concerto, le musica si inceppa e comincia a saltare. Si è incantato il disco, insomma. Loro, sul palco, fanno finta di niente per un po’ e continuano a ballare. E in effetti durante il concerto non tutti se ne erano accorti, era musica dance e qualche effetto ci poteva anche stare. Tra l’altro il salto sembrava proprio voluto, era pure a tempo! Dopo qualche imbarazzante istante di ripetizioni però, i due, in preda al panico, fuggono dal palco e inizia la loro tragedia.

Sì, perché da lì iniziano anni di cause legali e class action rivolte più contro loro due che non contro la casa discografica e contro Farian! Loro stessi hanno commentato di essere stati messi sotto contratto credendo di dover cantare veramente, e solo dopo hanno scoperto che dovevano solo prestarsi al playback. Non potendo però restituire l’anticipo che avevano ricevuto, non hanno potuto rescindere il contratto. Ovviamente la casa discografica e Farian li hanno scaricati e si sono un po’ trovati soli contro il mondo. Addirittura, va detto che restituirono tutti i premi, ma alcuni pare se li sia tenuti Farian!

Morale: dopo un timido tentativo di Farian di lanciare “The Real Milli Vanilli”, con sia i nostri eroi, sia i veri cantanti, Rob&Fab decisero di tentare la sorte da soli negli Stati Uniti, con questo nome. Gli andò male: come cantanti non erano gran che. e poi oramai erano segnati, e il povero Rob cadde nel giro delle dipendenze. Fu arrestato diverse volte per rapine e vandalismi, e almeno lì Farian lo tirò fuori di galera e lo rispedì a casa. Dove però, nel 1998, venne trovato in un hotel di Francoforte stroncato pare da overdosi di sostanze varie.

Insomma, una brutta storia, triste, un po’ una macchia sugli anni 80, o forse il segno che gli anni 80 stavano davvero finendo.

#quotefromthe80s
Together we're one, separated we're two
To make you all mine, all mine is my desire
Cause you contain a quality that I admire
You're pretty and simple, you rule my world
#MilliVanilli #GirlYouKnowItsTrue

Milli Vanilli su Wikipedia

Facebook comments

Visits: 1844

Tag ,

Le playlist di 80sneverend !

Articoli recenti

Top