Left to my own devices - Pet Shop Boys - 80sneverend - Geniali ma senza luce

Geniali ma senza luce

Pet Shop Boys – Left to my own devices

“Left to my own devices”, uscita il 14 novembre 1988, fu l’ennesimo colpo di genio dei Pet Shop Boys. Pochissimo tempo dopo l’uscita dell’album “Introspective” e del primo singolo “Domino Dancing“, esce questa canzone decisamente dance, con un testo e un titolo decisamente strano. e con un sound decisamente irresistibile.

Titolo e testo, dicevamo. Come lo stesso Neil Tennant raccontò, la canzone parla di una persona che vive in modo da fare quello che gli va. Dalle cose più semplici come bere il thé, a cose un po’ meno comuni, ma sempre nella massima libertà. Una persona sola.

Questa canzone ebbe ancora più successo della precedente, però guardando il video pensavo… non me lo ricordo questo video! E in effetti c’era un motivo! Il video venne girato molto scuro, e MTV rifiutò di trasmetterlo appunto perché offuscato, visto che le uniche luci erano del rosso e del blu che provenivano dal soffitto dell’ambiente buio in cui era girato il video. Ma nemmeno questo rifiuto di trasmettere il video fermò il talento di Neil Tennant e Chris Lowe!

#quotefromthe80s
I was faced with a choice at a difficult age
Would I write a book? Or should I take to the stage?
But in the back of my head I heard distant feet
Che Guevara and Debussy to a disco beat
#PetShopBoys #LeftToMyOwnDevices


Pet Shop Boys su Wikipedia

Facebook comments

Hits: 610

Tag ,

Le playlist di 80sneverend !

Articoli recenti

Post per mese

  • «2023 (6)
  • »2022 (81)
  • »2021 (126)
  • »2020 (139)
  • »2019 (59)
  • »2018 (80)
  • »2017 (84)
  • »2016 (73)
  • »2015 (59)
  • »2014 (56)
  • »2013 (2)
  • »2012 (3)
  • »2011 (3)
  • »2010 (11)
Top