Each time you break my heart - Nick Kamen - 80sneverend

Il ragazzo dei jeans

Nick Kamen – Each time you break my heart

#quotefromthe80s
Why can't you give your promise to me
Is love so blind that you cannot see
I'm trying hard not to walk out the door
Know that I, oh, know that I can't take no more
#NickKamen #EachTimeYouBreakMyHeart

Nella vita si può diventare famosi in tanti modi, alcuni più belli, altri più scontati. Però lasciatemi dire che anche nel 1986, diventare famosi per uno spot in cui si va in una lavanderia a gettone a lavarsi i jeans che si stanno indossando, beh, richiedeva classe. E da lì a diventare cantante e diventare un ricordo degli anni 80… richiede davvero un sacco di stile!!! Ma Nick Kamen ce l’aveva!

C’è un personaggio molto importante degli anni ’80 che ha contribuito alla nascita dell’astro di Nick. Più che un personaggio, parliamo della regina degli anni ’80, perché stiamo parlando di Madonna. Madonna e Nick Kamen erano sotto contratto per la stessa casa discografica, la Sire Records, se ricordo bene. In Inghilterra Nick era abbastanza famoso come modello, e la famosa pubblicità dei Levi’s era solo la più famosa di tante apparizioni. Madonna aveva espresso più volte l’intenzione di lavorare con Nick, ma non era il momento giusto, perché in quel perido era molto impegnata con le riprese del film Who’s that girl.

Decise però di fare comunque qualcosa per la carriera di Nick, e in particolare decise di passargli una delle canzoni che non erano state inserite nell’album True Blue. Era una canzone scritta da Madonna stessa insieme a Stephen Bray, uno dei suoi coautori preferiti. Tra l’altro nella registrazione passata a Nick fu mantenuta la voce di Madonna nei cori – e credo che Nick non potesse lamentarsi, per il fatto di avere Madonna a fare da corista nel singolo di debutto.

La casa di produzione affidò il video al regista Jean-Baptiste Mondino, che aveva girato Open your heart sempre per Madonna, che stava uscendo come singolo esattamente negli stessi giorni di Each Time You Break My Heart. Ma era comunque un grande, perché aveva diretto anche Slave to love per Bryan Ferry e Russians per Sting. Un video strano ma bello, in cui Nick canta in un bar ormai semivuoto alle quattro del mattino di un anonimo mercoledì, in compagnia di alcuni sparuti avventori assolutamente assonnati.

Fu un successo: la canzone uscì nel novembre del 1986, arrivò nelle top ten in tutta Europa, e lanciò Nick Kamen nell’olimpo delle icone anni 80. Nick trovò poi il successo con altre canzoni, ma nel complesso si sentì sempre un po’ limitato dagli inizi come modello. In sostanza, pensava che per la gente fosse difficile considerarlo come cantante, dopo la sua carriera da modello.

Nick Kamen, a detta di tutti persona di cuore e di talento, si è purtroppo spento il 5 maggio 2021, dopo una lunga lotta contro una malattia. Nei nostri ricordi e nel nostro cuore resterà sempre quel ragazzo coi jeans che però in effetti diventò famosissimo anche come cantante, e divenne soprattutto un’icona degli anni Ottanta.

Voglio condividere una cosa: quando Nick ci lasciò, attraverso le pagine e i messaggi sui social di 80sneverend ho davvero visto un amore incredibile di noi dinosauri per Nick Kamen. Forse non è stato l’autore più prolifico o più famoso del decennio, ma è sicuramente stato uno dei più amati. Riposa in pace, ragazzo dei jeans!

Nick Kamen su Wikipedia

Facebook comments

Hits: 768

Tag ,

Le playlist di 80sneverend !

Articoli recenti

Post per mese

  • «2023 (6)
  • »2022 (81)
  • »2021 (126)
  • »2020 (139)
  • »2019 (59)
  • »2018 (80)
  • »2017 (84)
  • »2016 (73)
  • »2015 (59)
  • »2014 (56)
  • »2013 (2)
  • »2012 (3)
  • »2011 (3)
  • »2010 (11)
Top