Jeopardy - The Greg Kihn Band - 80sneverend - This is not a rock song

Non è una canzone rock

Greg Kihn Band – Jeopardy

#quotefromthe80s
It's the lightning, not the thunder
You never know where it's gonna strike
Our love's in jeopardy, baby, ooh
Our love's in jeopardy, baby, ooh
#GregKihnBand #Jeopardy

Negli anni 80 capitava diverse volte che una band che aveva costruito gran parte della propria storia attorno a un particolare genere musicale, magari ottenendo un successo o una fama discreti ma nulla di più, a un certo punto della carriera faceva una canzone magari più semplice, più commerciale, magari con un video particolarmente accattivante, e otteneva un successo incontenibile che li rendeva famosi in tutto il mondo.

Se vogliamo questa fu anche la storia del Simple Minds, che certamente erano famosi e apprezzati nel panorama della new wave, ma che a un certo punto ottennero un successo mai visto prima con Don’t you (forget about me), una canzone quasi rinnegata da loro stessi perché appunto si distanziava dai loro classici canoni. Ma fu anche la storia di tante altre band e cantanti.

Certamente, fu la storia di Greg Kihn e della sua band. Il buon Greg, dopo essersi trasferito da Baltimora a San Francisco, nel 1976 aveva formato appunto la Greg Kihn Band, con il bassista Steve Wright e altri due elementi. Era una band rock, chitarre elettriche e batterie davanti a tutto, a tratti quasi vicina al metal. Ed era una band prolifica, puntuale come un orologio, con un album all’anno dal 1976 in poi. Una band anche con un certo senso dell’ironia, che giocava sul proprio nome per dare i titoli ai propri album, arrivando a titoli fantastici come RocKihnRoll, Kihntinued, Kihnspiracy , Kihntagious.

Avevano anche trovato un certo successo nel mondo del rock, per esempio con The Breakup Song (They Don’t Write ‘Em) del 1981, ma nel 1983 si manifestò come sempre l’imprevedibile destino degli anni 80 a cambiare le regole del gioco. Nell’album Kihnspiracy, infatti, era contenuta una canzone molto meno rock delle altre. E un po’ più pop. E decisamente più funky, con suoni e ritmi sincopati che sembravano ispirarsi direttamente dalle canzoni di Nile Rodgers e degli Chic.

E così, a metà aprile del 1983, iniziava l’irresistibile scalata alle classifiche di Jeopardy, il più grande successo della Greg Kihn Band.

La canzone parlava di un amore ora a rischio di rottura, ma senza entrare in grandi particolari. Del resto, Greg Kihn era sempre stato chiaro nel dire a tutti di non cercare grandi significati occulti nei suoi testi: lui è uno che fa caznoni piuttosto semplici, magari che parlano della sua fidanzata, ma in generale canzoni senza una particolare profondità nei testi.

Questa canzone aveva forse un testo non fantasmagorico, ma come abbiamo detto aveva un sound irresistibile, e si ritrovò ad avere un video che entrò nella storia. Un video in cui peraltro usciva tutta la simpatia e l’ironia di Greg e della sua band. Greg si sta preparando, tra pochi minuti verrà il momento di coronare il sogno d’amore e di sposare la sua fidanzata. All’improvviso, ecco manifestarsi il peggiore dei nemici in una situazione del genere: il ripensamento. Greg va in preda alle allucinazioni da panico: sente i genitori discutere e in breve li vede legati da manette. Altre coppie sono fuse tra loro, e pian piano tutti si rivelano essere dei mostri e poi degli zombie, naturalmente compresa la sposa.

Insomma: il matrimonio secondo Greg si rivela essere qualcosa di indissolubile ed eterno, il che potrebbe anche sembrare romantico, ma questo concetto porta con sé qualcosa di letale e di terribile.

E quindi, tornato in sé verso la fine della canzone, Greg ci ripensa e fugge dalla chiesa. La cosa buffa è che poco dopo, naturalmente, esce anche la sposa. Quando si accorge che Greg sta aspettando in macchina, tutto diventa chiaro: Greg non sta scappando da lei, ma dallo stereotipo del matrimonio tradizionale. E così anche lei salta sulla macchina e i due, mandato a monte il matrimonio, scappano comunque insieme!

Greg Kihn Band su Wikipedia

Facebook comments

Hits: 320

Tag ,

Le playlist di 80sneverend !

Post per mese

  • «2021 (54)
  • »2020 (140)
  • »2019 (67)
  • »2018 (92)
  • »2017 (101)
  • »2016 (96)
  • »2015 (85)
  • »2014 (75)
  • »2013 (3)
  • »2012 (6)
  • »2011 (3)
  • »2010 (11)
Top