Gloria - Laura Branigan - 80sneverend - The Queen of covers

La regina delle cover

Laura Branigan – Gloria

#quotefromthe80s
Are the voices in your head calling, Gloria?
Gloria, don't you think you're fallin'?
If everybody wants you
Why isn't anybody callin'?
You don't have to answer
#Gloria #LauraBranigan

Negli anni ’80 l’Italo Disco sopravvisse e si distinse per una decisa tendenza esterofila, tanto nei testi (per lo più scritti in inglese, alcuni in spagnolo) quanto nei nomi degli artisti. Poi capitava che fossero degli stranieri a scegliere un pezzo Italo Disco per riproporlo nella propria lingua e nel proprio Paese.

Questo onore toccò a Umberto Tozzi e alla sua Gloria, canzone del 1979 che venne rilanciata come singolo nel luglio 1982 dalla sfortunata Laura Branigan e che restò nella Billboard 100 per 36 settimane. La scelta di Gloria fu ispirata dal produttore di Laura, Greg Mathieson, che ne aveva scritto la musica per le tastiere.

La versione italiana parla della passione per una donna, in quella inglese Gloria è una ragazza sull’orlo della follia per un ragazzo. Curiosamente, esiste anche almeno un’altra cover di Gloria, cantata in francese da Sheila, grande interprete che a inizio anni ’80 aveva cantato (con i Black Devotion) canzoni come Love me baby e Spacer, e anche in questa terza versione il testo ha un significato completamente differente.

Peraltro, sia la Gloria di Laura Branigan che quella di Sheila arrivarono più in altro nelle classifiche della Gloria originale di Umbertone Tozzi. E la leggenda vuole che Laura Branigan all’inizio non fosse poi così convinta di incidere Gloria, forse era proprio il testo che non la convinceva, ma quando vide il testo inglese decise che valeva la pena fare un tentativo.

Nel 1984 poi Laura riprovò a prendere una hit italiana, stavolta già in inglese, raggiungendo il numero 4 della hit parade americana; si tratta di una canzone manifesto degli 80’s, che ancora oggi desta la carica in tutti noi Dinosauri: Self Control di Raf.

Laura Branigan, scomparsa nel 2004 a soli cinquantadue anni, ebbe un destino curioso: i suoi successi principali furono spesso cover (ricordiamo anche Ti Amo, sempre di Umberto Tozzi, Deep In The Dark, personalissima cover di Der Kommisar di Falco, e addirittura Forever Young degli Alphaville), ma la sua bellissima voce e il suo stile assolutamente grintoso la resero famosissima negli Stati Uniti, e per diversi interpreti sapere che Laura Branigan aveva realizzato una cover della propria canzone divenne assolutamente un punto di merito.

Laura Branigan su Wikipedia

Facebook comments

Hits: 106

Tag ,

Le playlist di 80sneverend !

Post per mese

  • «2021 (80)
  • »2020 (140)
  • »2019 (66)
  • »2018 (89)
  • »2017 (100)
  • »2016 (90)
  • »2015 (83)
  • »2014 (73)
  • »2013 (3)
  • »2012 (5)
  • »2011 (3)
  • »2010 (11)
Top