Samurai - Michael Cretu - 80sneverend - The invisible Samurai

Il samurai invisible

Michael Cretu – Samurai (Did You Ever Dream)

#quotefromthe80s
Samurai samurai
Does your blood run cold
No light shines in your eyes
No burning flame in your soul
#MichaelCretu #Samurai

Nei primi giorni di settembre del 1985 entrava nelle classifiche di mezza Europa una canzone sicuramente molto popolare, cantata da un artista che non tutti conoscevano, forse perché preferiva spesso rimanere nell’ombra anziché mostrarsi in trasmissioni e concerti.

Stiamo parlando di Michael Cretu, autore, cantante e produttore rumeno che si trasferì e trovò poi il successo in Germania, e da lì divenne famoso in tutta Europa. Michael, il cui nome originale è Mihai Crețu, aveva ovviamente dimestichezza con la lingua tedesca, visto che sua madre era austriaca, e dopo alcuni anni di studio in vari paesi decise di stabilirsi in Germania. Nei primi anni 80 ha collaborato con tanta gente sia in Francia, dove visse alcuni anni e lavorò ad esempio per Mireille Mathieu, che in Germania, dove entrò nel team di Frank Farian.

Sì, proprio lui, l’inventore e la voce dei Boney M, e successivamente l’artefice del disastro dei Milli Vanilli, che con Girl You Know It’s True segnarono la pagina più triste degli anni ’80. Cretu nei primi anni ’80 era anche conosciuto come “Curly M.C.”, un riferimento sia al fatto che in effetti aveva i capelli ricci, ma anche al significato della parola “Creț” in rumeno, che significa appunto dai capelli ricci.

Dopo un paio di album e una serie di singoli, Michael nel 1985 arriva al punto di svolta. Il suo terzo album nell’edizione tedesca si chiama Die Chinesische Mauer, cioè “La Muraglia Cinese”, lo stesso titolo quindi di Chinese Wall, l’album di Philip Bailey dell’anno precedente che conteneva la bellissima Easy Lover scritta e cantata insieme al grande Phil Collins. Ebbene, anche l’album di Michael Cretu, contiene una canzone che ha un successo clamoroso, con il testo in tedesco, Samurai.

Cretu, che è lungimirante e come abbiamo visto è un vero cittadino europeo, ha un asso nella manica: ha inciso una versione inglese sia della canzone Samurai, che di tutto l’album, cambiandone il titolo, che nella versione inglese diventa The Invisible Man. A essere precisi, nella versione inglese il titolo completo della canzone è Samurai (Did You Ever Dream).

Samurai scala tutte le classifiche e rende Michael Cretu l’artista del momento. la canzone è sicuramente bella e particolare, e sembra davvero strano che nei giorni del Live Aid, dell’epoca d’oro di MTV e in Italia di Videomusic, esca una canzone così bella e popolare senza un vero video, ma è così. Michael non ama concedersi di persona, e le televisioni sono costrette a trasmettere rielaborazioni delle sue pochissime apparizioni televisive.

Eh sì, perché Michael era davvero l’uomo invisibile, e come abbiamo detto rilasciava pochissime interviste, partecipava raramente alle trasmissioni, e praticamente non ha mai fatto concerti o live: il suo lavoro era in studio di registrazione.

Poco dopo, Michael Cretu inizierà a lavorare con una ragazza bellissima che segnerà la sua vita, perché diventerà sua moglie. In realtà anche Michael segnerà la vita della ragazza, perché sarà una parte importantissima del successo di lei! Infatti, divenne il produttore della ex cantante delle Arabesque, un trio tedesco al femminile, la bellissima Sandra Ann Lauer, che da allora tutti conosciamo come Sandra. Sì, proprio lei, la cantante di (I’ll never be) Maria Magdalena, Innocent Love e tanti altri successi. Cretu era il produttore di entrambe, ed era anche tra gli autori di Maria Magdalena. Cretu e Sandra si sposarono nel 1988 e la loro storia finì poi nel 2007.

Insomma, Michael Cretu era un po’ un samurai della musica, che usciva dall’ombra per compiere con sangue freddo la sua missione e poi scomparire di nuovo, magari cambiando identità, come poi fece negli anni ’90 quando convinto da Mike Oldfield (sì, proprio quello di Moonlight Shadow) lanciò il progetto Enigma, con il pezzo incredibile Sadeness (Part I).

Insomma, forse era impossibile vedere dal vivo o incontrare il grande Michael Cretu, ma come un samurai, ha davvero lasciato colpo da maestro nella musica degli anni ’80 e seguenti!

Michael Cretu su Wikipedia

Facebook comments

Hits: 894

Tag ,

Le playlist di 80sneverend !

Articoli recenti

Post per mese

  • «2023 (32)
  • »2022 (81)
  • »2021 (126)
  • »2020 (139)
  • »2019 (58)
  • »2018 (78)
  • »2017 (80)
  • »2016 (69)
  • »2015 (56)
  • »2014 (56)
  • »2013 (2)
  • »2012 (3)
  • »2011 (3)
  • »2010 (11)
Top